Yamaha-Nautica Salpa, è partnership!

Yamaha Motor Europe stipula un nuovo accordo di 5 anni per la distribuzione di motori fuoribordo per le imbarcazioni da diporto con il leggendario costruttore italiano Nautica Salpa

Una collaborazione che ha tutte le carte in regola per essere un successo. Yamaha e Salpa insieme per i prossimi 5 anni. Da un lato motori e sistemi integrati di alta qualità, dotati di tecnologie all’avanguardia, dall’altro un’ampia gamma di imbarcazioni che unisce al meglio tradizione e innovazione.

Il primo vantaggio riguarda l’integrazione e la coerenza dei sistemi e il fatto che Yamaha offrirà una formazione per un’installazione di precisione elevata per ottimizzare il potenziale delle prestazioni.
Le prime imbarcazioni costruite da Nautica Salpa erano piccoli open con motore fuoribordo, ideali per essere abbinati ai sistemi di propulsione Yamaha, che già nel 1987 – quando è iniziata la collaborazione – rappresentavano il top di gamma. Il nuovo accordo vedrà Yamaha Motor Europe come fornitore esclusivo di motori fuoribordo per la gamma da diporto che include la nuovissima Avantgarde 35 e l’ampia gamma di RIB, che va dai 42 ai 18 piedi e da 850 a 40 cavalli.
In particolare, i motori fuoribordo in uso comprendono gli iconici XTO 425 HP V8,
la gamma di V6 nel segmento Premium, la line-up High-Power (200 HP – 90 HP) e
il modello Supreme da 40 HP destinato alle imbarcazioni più piccole, con una
personalizzazione in grado di soddisfare le esigenze uniche di ogni modello.

Yamaha Motor ha lanciato di recente i nuovi motori V6 300/250/225 HP, con sistema di
virata ancora più fluido e controllato rispetto alla singola motorizzazione e alle imbarcazioni più grandi. Questo grazie al DES (Digital Electric Steering, sterzo elettrico digitale) e all’Helm Master EX, ora disponibili sui motori dei segmenti Premium e High Power, dal V8 XTO da 425 HP ai motori fuoribordo da 150 HP. Il DES garantisce una sensibilità ottimale in virata che risulta molto utile per le
imbarcazioni da navigazione più grandi e con un’elevata potenza, essenziale per
Nautica Salpa.
Gli armatori potranno apprezzare i vantaggi del sistema di controllo Helm Master EX, tra cui controllo joystick, display multifunzione a colori, teer By Wire e pilota automatico.
Per evitare qualsiasi pensiero una volta ormeggiati al molo, l’esclusiva funzione
TotalTilt™ di Yamaha consente il sollevamento completo del motore con la semplice pressione di un pulsante. Questa funzione, unitamente a un unico punto di fruizione dell’acqua dolce per la pulizia delle motorizzazioni multiple, permette ai clienti di un fuoribordo V6 Yamaha di poter risparmiare del tempo e di “prendersi cura” del proprio fuoribordo in modo appropriato.

Antonio Pane, amministratore delegato di Nautica Salpa ha così commentato: “Questo nuovo accordo è sicuramente entusiasmante ed è il coronamento di una collaborazione decennale che ha sempre generato tanta soddisfazione sia a noi che ai clienti che hanno scelto i nostri package. La reputazione è tutto in questo settore e per noi, ambasciatori della tradizione partenopea nella costruzione di imbarcazioni, è anche un obiettivo personale. Questo è il motivo per cui desideriamo offrire ai nostri clienti solo le soluzioni dei marchi più affidabili. Per quanto riguarda il settore dei sistemi di propulsione, questo implica una collaborazione con Yamaha. E se la serie di successi raggiunti insieme è un chiaro segnale positivo di una partnership vincente, il percorso da fare insieme sarà molto lungo”.

“Yamaha Motor considera Nautica Salpa un compagno di viaggio, non solo per il lungo percorso insieme, ma anche il rispetto nei confronti di un marchio con una tradizione e reputazione che soddisfa supera i severi standard che ci siamo imposti. L’annuncio di oggi segna la prossima tappa del nostro viaggio condiviso: Yamaha Motor Europe fornirà al cantiere partenopeo la tecnologia più avanzata nei sistemi di propulsione nautica, come il controllo Helm Master EX e la gamma di motori fuoribordo premium.I clienti che scelgono le imbarcazioni di Nautica Salpa con un sistema di propulsione Yamaha sono pronti a trattarsi bene”. Le parole di Fabrice Lacoume, direttore nautico di Yamaha Motor Europe.