Tuccoli T210 Giannutri, il fisherman che non ti aspetti

Un central consolle made in Italy che in meno di sette metri, oltre ad essere perfettamente attrezzato per la pesca, offre i comfort per concedersi una mini crociera

Si chiama T210 Giannutri e porta la firma tutta italiana di Tuccoli, che da sempre fa rima con fisherman d’alto livello. E’ un central consolle dalle caratteristiche uniche. Scopriamole nel dettaglio iniziando col sottolineare che combina le qualità da pesca del “best seller” T210 VM con le soluzioni di abitabilità offerte dal T250 Capraia. Il risultato è un fisherman in grado di offrire in meno di sette metri di lunghezza anche quelle comodità per poter vivere anche un week end in mare, venendo così incontro a tutte le esigenze. L’allestimento prevede infatti un prendisole di prua, wc marino e cuccetta matrimoniale. Con questo nuovo modello Tuccoli ha coniugato al meglio le caratteristiche di una barca preparata per la pesca ad un design confortevole, il tutto in misure contenute, 6,98 metri di lunghezza fuori tutto per 2,50 metri di larghezza. La carena è la stessa del T210VM, il più compatto fisherman del cantiere navale di Collesalvetti, progettato per essere il mezzo ad hoc per affrontare le onde secche e ripide del Mediterraneo e caratterizzato dalla rinomata stabilità Tuccoli.

T210 Giannutri si inserisce nella serie “Arcipelago Toscano”, come la sorella maggiore Capraia. Il plus è la cabina, allestita al posto del grande gavone di prua del T210VM. Qui, sfruttando i circa tre metri cubici di volume disponibile è stato possibile ricavare due posti letto. Si ha accesso alla cabina dal lato di dritta della postazione di guida, scendendo i due scalini posizionati sotto la consolle. L’attenta progettazione permette di restare in piedi anche una volta giunti all’interno. Ed eccoci al capitolo dotazione. Oltre agli interni si ha la possibilità di montare una cucina sulla parte posteriore della seduta di guida. E tutto ciò è solo la base del potenziale di questa barca.

Per facilitare l’accesso di aria e luce agli scompartimenti e la vivibilità interna sono state aggiunte aperture e nuove finestrature. La consolle è rimodulata sulla forma di quella del T250 Capraia con una comoda seduta anteriore che nasconde sotto l’imbottitura un passauomo, apribile anche senza togliere i cuscini. E’ inoltre arricchita da aperture luminose sui lati. La strumentazione è posizionata sotto l’hard top in una consolle pensata per alloggiare anche display di grandi dimensioni, fino a 14 pollici.
L’impostazione di coperta è analoga a quella del T250 Capraia con a prua un prendisole imbottito, velocemente rimovibile per favorire le azioni di pesca.

SCHEDA TECNICA

Lunghezza di omologazione: 6,80 m
Lunghezza scafo: 6,98 m
Larghezza: 2,50 m
Pescaggio: 0,50 m
Dislocamento: 1600 Kg
Serbatoio acqua: 40 L
Vasca del vivo: 42 L
Serbatoio carburante: 250 L
Motorizzazione fuoribordo, potenza massima installabile: 250 Cv
Categoria CE: categoria C 6 persone e D 8 persone