Nuovo Evo V8: l’incontro tra vela e motore

Lunga 24 metri, è la nuova ammiraglia di Evo Yachts, brand del cantiere Blu Emme Yacht.,Progettata da Valerio Rivellini e presentata in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival 2021, presenta nuove e interessanti soluzioni

0
43

Si chiama Evo V8 ed è la nuova ammiraglia di Evo Yachts, brand del cantiere Blu Emme Yachts, presentata in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival 2021, nasce dall’estro progettuale di Valerio Rivellin.
Linee pulite e design raffinato distinguono la nuova ammiraglia di Evo Yachts. Lunga 24 metri, è il primo esemplare della linea V, progettata per offrire svariate possibilità di fruizione e una modalità di navigazione che sia punto d’incontro tra il mondo della vela e quello dei motoryacht. Unisce infatti la velocità del motore con il comfort e il relax della navigazione a vela.

Il primo esemplare presentato a Cannes si caratterizza per un layout innovativo, a partire dalla beach area che, a soli 70 cm dalla linea di galleggiamento, beneficia del contatto con la natura e di una vista panoramica a 180° grazie alle murate laterali apribili.  Tre gradini verso prua collegano la beach con una zona lounge ribassata che precede la cabina armatoriale e, grazie a grandi porta-finestre scorrevoli, svolge una duplice funzione: è sia un patio all’aperto che un salotto privato per l’armatore. Questi, chiudendo la porta che collega la lounge con il ponte esterno, ha a disposizione un’esclusiva suite open space lunga 12 metri.

Particolarità del layout e commistione tra gli ambienti della vela e quelli dei motoryacht è la presenza a bordo di ben quattro postazioni di guida. A quella principale, a prua del salone sul main deck, e alla seconda sul Roof Top, attrezzato con una console di guida a scomparsa, si aggiungono infatti due timoni a ruota su lato destro e sinistro della barca sul main deck.  Tra i due timoni lo spazio è libero, ma le sedute laterali e i divanetti che le circondano invitano a momenti di condivisione tra chi è al comando e i suoi ospiti, come avviene sulle barche a vela.
Nel roof top la sfida per il designer è stata quella di mantenerlo nascosto alla vista laterale. Vi si accede solo tramite una scaletta idraulica a scomparsa mentre corrimano telescopici si alzano per proteggere gli ospiti durante la navigazione e la consolle di guida a scomparsa consente di governare lo yacht senza bisogno di accedere alle altre postazioni di comando.

Grande attenzione è stata posta al tema della convivialità, mutuato dalla barca a vela. Il salottino sul main deck diventa un tutt’uno con i due timoni laterali, come per la postazione di guida sul roof top. A prua del main deck si trova poi un comodo divano a C con tavolo centrale a scomparsa, trasformabile in prendisole ombreggiato da un tendalino a vela. Questo divanetto nasconde a sua volta una plunge pool in cui potersi rinfrescare.
Il layout degli interni è totalmente customizzabile. La prima unità presenta un layout a tre cabine per sette ospiti, più una per i due membri dell’equipaggio, e un’accogliente zona giorno sul ponte principale.

Il main deck prevede un grande salone panoramico con zona dining, circondato da ampie finestrature parzialmente apribili. Le vetrature sono poi ricoperte da particolari pellicole oscuranti con cristalli LCD che permettono di riflettere le immagini di un proiettore di alta qualità con la stessa resa di uno schermo in 4K. Verso prua, infine, una tecnologica e panoramica zona di pilotaggio.

I motori Volvo Penta IPS 1350 garantiscono una velocità massima di 24 nodi mentre 20 sono i nodi di crociera e 400 miglia nautiche l’autonomia. Nelle aree storage trovano spazio, oltre al tender di 3,40 metri, moto e sci d’acqua, sea bob e monopattino elettrico.

SCHEDA TECNICA

LUNGHEZZA FUORI TUTTO: 23,71 m
LARGHEZZA MASSIMA: 7,17 m
IMMERSIONE: 1,50 m
DISLOCAMENTO PIENO CARICO:64 T
MOTORI PRINCIPALI: N° 2 VOLVO PENTA IPS 1350
GENERATORI DI CORRENTE: N°2 x 19 KW