Frauscher al Salone di Venezia con il suo concetto di sostenibilità

Dal 28 maggio al 5 giugno, saranno ormeggiati nelle acque dell'Arsenale TimeSquare 20, uno dei più recenti e avveniristici progetti elettrici, la nuova 1212 Ghost e la best seller Frauscher 1017GT

Giunto alla terza edizione, il Salone di Venezia si caratterizza anche per la connotazione sostenibile. Frauscher sarà presente con la sua esperienza trentennale in qualità di precursore di forme di propulsione alternative a quella termica nella nautica, con oltre 3.000 barche elettriche che, ad oggi, navigano nelle acque di tutta Europa.

Il cantiere austriaco ha quindi scelto di esporre la più recente e provocatoria tra le sue imbarcazioni elettriche. Si chiama TimeSquare 20 ed è il il primo catamarano elettrico firmato Frauscher che, sin dal debutto nel settembre 2021, ha fatto parlare di sé sia per l’innovativo design che per la nuova esperienza di navigazione che propone.

Il motoscafo si trasforma in un salotto sul filo dell’acqua dove godersi una giornata a bordo in compagnia e soprattutto in relax e tranquillità. I due motori fuoribordo elettrici permettono infatti di raggiungere buone velocità di crociera pur nel più completo silenzio.

Ci sarà anche il campione di vendite con oltre 150 esemplari prodotti, Frauscher 1017 GT, affiancato dalla vincitrice del Gran Premio di Eleganza all’ultimo Cannes Yachting Festival: 1212 Ghost. Questo 42 piedi è un day cruiser essenziale, caratterizzato da uno straordinario comfort di guida e da prestazioni da muscoloso fast commuter.

I tre modelli Frauscher rappresentano al meglio i tratti distintivi dell’intera gamma sia per la produzione elettrica, sia per quella a motore: dall’estrema cura per i dettagli, alla volontà di continuare a innovare e stupire, il tutto racchiuso da una cifra stilistica che fa dell’eleganza e del glamour il suo marchio di fabbrica.

L’esposizione veneziana sarà curata dall’importatore Frauscher Italia, un brand di Cantiere Nautico Feltrinelli dal 2003.